Adolescenza: istruzioni per l'uso

Adolescenza: istruzioni per l'uso

Sostegno psicologico a genitori e adolescenti a Cantù

Molti genitori si ritrovano a pensare a quel momento in cui il proprio figlio passerà dal ricercare coccole e vicinanza a sbattere porte non raccontando più nulla della propria vita. Spesso questo pensiero getta mamme e papà in uno stato di forte preoccupazione. Accadrà anche a me? Come spossiamo evitarlo? Riusciremo a trovare dei momenti di condivisione e vicinanza nonostante i cambiamenti della vita?

Queste domande, importanti e legittime, ci danno occasione per riflettere sul ruolo educativo dei genitori e sui compiti dell'adolescente. Parliamo del periodo della vita in cui i bambini incominciano ad affacciarsi al mondo degli adulti: questo dà loro modo di individuare se stessi e il proprio posto nella società. A volte questo importante compito evolutivo avviene non senza strappi e fatiche. L'adolescente si distacca dai genitori e spesso anche dalle regole indicate dalla società e dalle norme di senso comune. Cosa fare di fronte ad un adolescente ribelle? Come affrontare i momenti di rottura che spesso questa fase della vita comportano? Spesso ci si chiede se si ritroverà l'armonia perduta: "Dove è finito il mio bambino?" 

Prendendo appuntamento presso i miei studi di Psicologia a Cantù e Milano è possibile dedicare del tempo alla riflessione e alla ridefinizione dei ruoli e delle dinamiche famigliari. Vivere un figlio adolescente è uno di quei momenti della vita in cui i cambiamenti appaiono spesso difficili e destabilizzanti e emerge la necessità di soffermarsi su di sè  e su ciò che accade in famiglia per stare meglio.

Importante è riflettere sulla necessità di ogni persona di crescere e modificarsi per meglio adattarsi all'ambiente. quest vale sia per i genitori che per i figli adolescenti. Sicuramente in quest'ottica l'adolescenza è proprio quel periodo della vita in cui la crescita e il cambiamento è necessario per individuarsi come persona autonoma rispetto ai propri genitori. Molto spesso questo passaggio implica una rottura e un forte cambiamento rispetto a ciò che viene suggerito e talvolta imposto da mamma e papà.

Attraverso un percorso di sostegno genitoriale è possibile fare chiarezza all'interno di questi cambiamenti e ritornare a uno stato di maggiore equilibrio famigliare. Il sostegno psicologico all'adolescente, d'altro canto, può essere un percorso fondamentale per sostenere la crescita e potersi soffermare su quanto accade dando importanza alle emozioni talvolta intense che il ragazzo o la ragazza vivono quotidianamente.