News

News

La lettura come specchio

Un libro per riflettere e riflettersi

Regalare un libro è un duplice dono: ha una natura materiale, ovvero di bell'oggetto per riempire una libreria o da lasciare sul comodino, e una natura mentale, interattiva, relazionale e sociale. Se viene letto, infatti, il libro apre mondi, pensieri, sentimenti e riflessioni. Ciascuna di queste aperture dice qualcosa dello scrittore, del lettore e di chi ha consigliato, proposto o regalato il libro, formando un incontro psichico contraddistinto dallo scambio. Ogni lettore a seconda dell'età, del genere, della storia di vita e del momento in cui legge scoprirà qualcosa di sè e ne verrà più o meno affascinato. Non tutte le persone che leggono lo stesso libro verranno colpite dallo stesso passaggio o troveranno gli stessi significati. Proprio come diceva Marcel Proust «Ogni lettore, quando legge, legge se stesso.». Il libro si presta alla proiezione di parti di noi stessi e ci invita, come un campo fertile, a riflettere su di esse. Molte volte riprendere in mano un volume incontrato anni prima dà alla rilettura la possibilità di cogliere qualcosa di nuovo e di interessante. 

Educazione alle emozioni e pandemic fatigue

Psicologa psicoterapeuta Cantù

Il bilancio dopo un anno dall'inizio della pandemia ci porta a fare i conti con disturbi d'ansia e dell'umore nettamente in aumento. L'organizzazione Mondiale della Sanità sottolinea il triste bilancio confrontando i dati pre-pandemia con quelli attuali: i disturbi legati alla sfera dell'umore (in particolare stati depressivi) sono passati dal 5,4% al 18% rispetto alla popolazione totale e i disturbi ansiosi dal 6,7% al 40%. Si tratta di ciò che ha preso il nome di pandemic fatigue, ovvero di un disturbo psicologico che ha forti ripercussioni sulla vita di molte persone: le preoccupazioni per la salute, le incertezze lavorative e di conseguenza economiche, il lavoro da casa e le limitazioni imposte hanno contribuito a far aumentare il disagio e la sofferenza. 

Social network e immagine di sè

I social network sono parte della quotidianità e permettono di intessere nuovi rapporti di amicizia, di conoscenza o di lavoro, oltre a rinforzare quelli già esistenti. Attraverso la condivisione di foto, video, articoli online è possibile dare notizie sulla propria vita e su ciò che piace. In alcuni casi ci si trova di fronte ad un vero e proprio intreccio tra la vita reale e virtuale; la sfida è trovare una linea di demarcazione tra il buon utilizzo dei social media senza che essi guadagnino una parte fondamentale della nostra quotidianità. Essere attivi sui social porta il vantaggio di sentirsi appartenente ad un gruppo di persone, seppure le relazioni che avvengono in quel contesto siano fortemente mediate dalla piattaforma utilizzata. Quando si mostra parte della vita e del proprio modo di essere molto spesso si riceve un rinforzo sociale, seppur sotto forma di like, gif e commenti positivi. Come si mostra la propria vita (o meglio, gli aspetti positivi e desiderabili di essa), molto spesso tralasciando i momenti in cui ci si sente più vulnerabili e tristi, allo stesso modo siamo spettatori delle vite degli altri. Ma in che misura ciò che viene mostrato sui social corrisponde pienamente a ciò che proviamo? Ciò che postiamo descrive una soddisfazione concretamente percepita in maniera autentica? A questo proposito i fratelli Shaun, Andrew e Steven Higton insieme al produttore Espen R. Pettersen hanno ideato e messo in scena un interessante cortometraggio (si può vedere in fondo a questa news) dal titolo "What’s on your mind"  inerente le insidie della vita presentata sui social e su come questa si possa discostare dalla realtà. 

Vitalità come motore del benessere

Psicoterapeuta Cantù

Cos'è la vitalità? Quando riguarda un aspetto autentico di noi stessi? I nostri sforzi per stare meglio danno sempre frutti e consentono di sentirci più forti e vitali?

L'arte come nascita e trasformazione

Confronto tra arte e psicoterapia

La produzione artistica ha molte connessioni con ciò di cui il bambino fa esperienza nel corso dei primi mesi di vita; la costruzione della mente, infatti, passa attraverso il sensoriale, che è legato a ciò che appare e a come esso si mostra. Per lo sviluppo e la costruzione della psiche è fondamentale che la madre, o la persona che si occupa del bambino, lo aiuti a dare senso a ciò che il neonato percepisce all'interno di se stesso e nel mondo. Questa operazione che avviene in ogni momento della giornata permette al bambino di trasformare ciò che per lui è una percezione senza senso in un significato. E' proprio la relazione tra  chi ha il ruolo di cura e il bambino a farci capire come si sviluppa la psiche e la mente.

L'ascolto, un tesoro prezioso

Psicologo a Cantù

Quando tutti parlano e pochi ascoltano, è un bel guaio. Quante volte vi siete confidati con amici e conoscenti dovendo dividere tempo e attenzioni con il discorso dell'altra persona, che alterna momenti in cui si mostra interessato alla vostra vita a momenti in cui ha la necessità di parlare di sè? 

Oms: bisogna occuparsi della salute psicologica

Psicologia a Cantù

L'emergenza sanitaria attualmente in corso sta provocando un sempre più crescente numero di segnalazioni legate a stati di ansia e paura, disturbi del sonno e depressione, anche di grave entità. Lo racconta un editoriale che verrà pubblicato sulla rivista “World Psichiatry” a cura del direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus. Secondo il numero uno dell’Oms "i sistemi di salute mentale in tutti i Paesi vanno rafforzati per far fronte all'impatto dell'emergenza. Qualsiasi successo nell'affrontare ansia e angoscia delle persone renderà più facile per loro avere volontà e capacità di seguire le linee guida delle autorità sanitarie”, sostiene Ghebreyesus.

Smart working tra vantaggi e fatiche

Come lavorare da casa ha effetti sulla nostra vita. Psicologa Cantù

Gli ultimi tempi hanno rivoluzionato la quotidianità non solo riguardo le preoccupazioni di salute e di benessere nelle relazioni, ma anche in termini lavorativi. 

L'importanza di fare attività fisica

Il ruolo del corpo nel benessere psicofisico

Il benessere di ciascuno di noi deriva da molti fattori. Uno di essi è sicuramente legato al corpo: la necessità di svolgere attività fisica per la salute generale e mentale è sottolineata dalla ricerca scientifica ed è una necessità che deve essere soddisfatta in maniera moderata per garantire una corretta omeostasi, ovvero una autoregolazione dell'equilibrio interno nell’individuo.

Gli adolescenti e la pandemia

Psicologia psicoterapia a Cantù

Gli adolescenti, alle prese con le nuove sfide che il periodo pandemico mette loro di fronte, stanno facendo molta fatica ad affrontare la quotidianità.

L'emergenza psicologica della pandemia

Nel 2021 sarà necessario occuparsi della salute mentale. Psicologia Cantù

Secondo l’American Public Health Association, nei prossimi mesi, non appena il vaccino farà quel che deve, il mondo si ritroverà a fare i conti con una nuova -più sottile e meno curabile- emergenza sanitaria. Ossia la sindrome da stress post lockdown. “La vita era stressante prima della pandemia, ma le nuove sfide hanno contribuito a un carico aggiuntivo-scrive CNN Heath-. L’istruzione domestica virtuale, la sicurezza, le difficoltà finanziarie, il telelavoro, il tenersi al passo con le nuove informazioni e affrontare la malattia e la morte e l’isolamento, hanno messo a dura prova tutti noi. Molti bambini e adolescenti hanno perso opportunità importanti per lo sviluppo sociale, che spesso viene sopperito da piattaforme online. Il “trauma collettivo” che le persone stanno vivendo “contribuisce ad aumentare l’ansia, la depressione e altri fattori di salute mentale comunemente associati ai disturbi alimentari”, ha detto Chelsea Kronengold, responsabile delle comunicazioni della National Eating Disorders Association.

L'amore ai tempi della pandemia

Le relazioni online nel 2020. Psicologia a Cantù

La pandemia sta avendo un impatto importante sulle possibilità di incontro e conoscenza di persone nuove nei rapporti affettivi, sessuali o sentimentali. Come fanno gli italiani a conoscere un nuovo partner durante la pandemia? Qualche dato ci può aiutare a osservare meglio la situazione e, perchè no, essere uno spunto di riflessione.

Overthinking, ovvero quando si pensa troppo

Psicologo a Cantù

Può accadere che ci siano dei periodi della vita in cui lo stress di cui facciamo esperienza porti a una preoccupazione intensa e a volte eccessiva. Da cosa si capisce che la preoccupazione è troppa? Quando questi pensieri occupano buona parte della nostra giornata, sono ricorrenti e intrusivi, è probabile che si tratti di ciò che gli anglosassoni chiamano "overthinking", ovvero una presenza eccessiva del pensiero. A volte ciò avviene automaticamente, in altri casi ci si convince che pensare ad una determinata situazione aiuti a trovare una soluzione efficace, con il rischio che si crei una "ruminazione".

Cos'è la psicoterapia?

Psicologo psicoterapeuta a Cantù

"Non è segno di disturbo andare in terapia. Piuttosto è il primo segno di salute mentale e di un vero e proprio impegno di crescita del benessere psicologico".

Colloqui psicologici su Skype

"Skype al posto del lettino: così aiutiamo i nostri pazienti". Intervista ad Anna Maria Nicolò, SPI

Per fare maggiore chiarezza rispetto al periodo di emergenza sanitaria Covid-19 che stiamo affrontando, segnalo questa interessante intervista di Wanda Marra per il Fatto Quotidiano alla Dott.ssa Anna Maria Nicolò e che potrete trovare sul sito della Società Psicoanalitica Italiana.

Disturbo d'ansia generalizzato

Cos'è e come si manifesta

Può capitare che alcuni momenti della vita ci mettano particolarmente alla prova. Eventi non preventivati, traumi, lutti, sconvolgono l'equilibrio quotidiano. Agitazione, sintomi fisici e psicosomatici, malessere diffuso e generalizzato hanno, in condizioni di stress, ragione d'essere. Ma che fare quando questo stato di disagio non si limita solamente alla presenza di eventi stressanti? Quando questa sensazione occupa buona parte del proprio tempo, delle proprie energie e della propria vita è possibile che ci si trovi a soffrire di ansia. Molto spesso questo disturbo può essere slegato da eventi particolarmente stressanti e può essere caratterizzato da:

Insonnia e problemi del sonno

Il colloquio psicologico a Cantù e a Milano

Ricerche recenti evidenziano come l'insonnia colpisca almeno 10 milioni di italiani, per la prevalenza donne. Il sonno, così come respirare, bere, mangiare, è indispensabile per la sopravvivenza e il benessere dell'uomo.

Attacchi di panico. Cosa sono? Come si curano?

Psicoterapia Cantù

Ci sono dei momenti della vita in cui ci si sente come una barca nel bel mezzo di una tempesta. Siamo al supermercato, in ufficio o ad una cena tra amici e d'un tratto, senza alcun preavviso, iniziamo a percepire un malessere fisico importante: formicolio alle mani, tachicardia, sudore, dolori addominali, tremori, dolori al petto, nausea e vertigini. Si sperimentano una forte perdita di controllo e il timore di impazzire o di morire. Questi e altri sintomi compaiono in tutta la loro forza e sembra impossibile ritrovare la pace.

Il lutto: fra perdita e elaborazione

Affrontare il lutto a Cantù

E' inevitabile che nella vita ci si trovi ad affrontare momenti legati alla perdita di un proprio affetto, che sia di un membro della famiglia o di una persona conosciuta.

Nativi digitali vs. immigrati digitali

Come la tecnologia influenza la vita dei bambini e degli adulti. Psicologo a Cantù

Il mondo in cui viviamo ci pone di fronte a nuovi modelli e nuove modalità di comunicare e relazionarci con gli altri. Ci confrontiamo infatti sempre più spesso con la tecnologia, che diventa uno strumento utile e talvolta necessario al mantenimento delle relazioni più o meno significative della nostra vita. 

Coronavirus e didattica a distanza

Psicologo a Cantù

Il periodo pandemico che stiamo attraversando comporta molte novità dal punto di vista relazionale: in particolare per bambini e adolescenti è un tempo colmo di novità e nuove sfide legate alla situazione attuale. Un'area importante della loro vita coinvolta in queste novità è quella della scuola. Non poter andare in classe ma frequentare lezioni on-line comporta vari cambiamenti di significati importanti.

La solitudine: una gabbia o cura di Sè?

Trascorrere del tempo da soli

Durante il periodo di lockdown a causa del Covid-19 molte persone hanno trascorso molto tempo in solitudine, alcune perché single, altre in quanto sono riuscite a ritagliarsi del tempo dalle relazioni significative con cui condividevano la quarantena (coniugi, compagni, figli, genitori,...).

Coronavirus e operatori sanitari

Il trauma vissuto da chi aiuta

L'impatto della pandemia Covid-19 su medici, infermieri, OSS e operatori sanitari in genere avrà una forte ripercussione sulla salute psichica.

Psicoanalisi... del Covid da un letto di ospedale

L'esperienza del dott. Pietro Roberto Goisis, psichiatra e psicoanalista

Di seguito riporto uno scritto del Dott. Pietro Roberto Goisis, psichiatra psicoanalista, in merito alla sua esperienza personale come paziente Covid-19. La lettera è stata pubblicata sulla rivista Il Venerdì di Repubblica il 1 maggio 2020.

Bambini e tecnologia: quali rischi?

Sostegno psicologico genitoriale a Cantù e Milano

 Attualmente i nostri figli sono immersi fin dalla nascita in un mondo pieno di stimoli tecnologici. Bambini di pochi mesi sono in grado di maneggiare con agilità devices quali smartphone e tablet. Nonostante la soglia minima indicata per iscriversi ai social sia 13 anni, molto spesso questa regola viene aggirata e i nostri figli entrano in contatto con queste realtà molto prima che sia per loro possibile essere consapevoli di ciò che esse significano e comportano.

Adolescenza: istruzioni per l'uso

Sostegno psicologico a genitori e adolescenti a Cantù

Molti genitori si ritrovano a pensare a quel momento in cui il proprio figlio passerà dal ricercare coccole e vicinanza a sbattere porte non raccontando più nulla della propria vita. Spesso questo pensiero getta mamme e papà in uno stato di forte preoccupazione. Accadrà anche a me? Come spossiamo evitarlo? Riusciremo a trovare dei momenti di condivisione e vicinanza nonostante i cambiamenti della vita?

Come affrontare il bullismo?

Il sostegno psicologico a preadolescenti e adolescenti a Cantù

Tutti giorni emerge dalle notizie di cronaca come il fenomeno del bullismo sia presente nelle nostre scuole e di come i nostri ragazzi abbiano importanti difficoltà a far fronte a questa problematica. Molto spesso i genitori si chiedono come riconoscere i primi segnali di fatica dei propri figli ed eventualmente come intervenire.

Assertività: la via verso un obiettivo

Come coltivare una modalità comunicativa efficace e funzionale a Cantù e Milano

Ogni volta ci si interfaccia con qualcuno, che sia il capoufficio, il proprio partner o gli amici può essere utile capire quale modalità comunicativa stiamo utilizzando. Esistono infatti varie tipologie comunicative che è utile conoscere.

Diventare mamma e papà

Psicologia a Cantù: come prepararsi alla nascita di un figlio.

Diventare genitori è un processo complesso e affascinante, che non si limita all'attesa di nove mesi che la natura prevede. La gravidanza permette ai futuri genitori di prepararsi a questo importante cambiamento nella propria vita; adibire la cameretta del nascituro, fare le prime lavatrici con i vestitini, preparare la valigia per recarsi in ospedale al momento opportuno aiutano la futura mamma e il futuro papà a creare uno spazio (fisico, ma anche e soprattutto mentale e psichico) per accogliere la nuova vita e con lei una nuova parte di sè, ovvero quella di genitori. Soprattutto nel caso di un primo figlio queste esperienze risultano del tutto nuove e sono spesso accompagnate da timori, perplessità e curiosità. 

Il gioco dei bambini

A cosa serve e perchè è fondamentale

Perchè i bambini giocano? Per quale motivo sembrano tanto impegnati ad occupare buona parte del proprio tempo nelle attività ludiche? Come riescono a trasformare un momento di noia in un tempo divertente?

Psicologo, psichiatra e psicoterapeuta: quali differenze?

Psicologo e psicoterapeuta a Cantù

Capita che non sia chiara la differenza tra le varie professioni che si occupano della salute mentale ed in particolare quali siano le caratteristiche di psicologo, psichiatra e psicoterapeuta. In questo articolo si cercherà di fare maggiore chiarezza al fine di dare qualche maggiore indicazione per scegliere il professionista più adatto alle proprie necessità.

"La rivincita della psicoanalisi"

Articolo di Olivier Burkeman

Riporto qui un interessante articolo che fa luce sull'approccio psicoterapeutico di tipo psicoanalitico, mettendo in evidenza le differenze tra i vari tipi di orientamento in modo chiaro e scorrevole.

Perchè il sintomo?

Percorso psicologico a Cantù

Spesso le persone che si rivolgono ad uno psicologo portano all'attenzione dello specialista un sintomo del proprio malessere. Che cos'è il sintomo? Per quale motivo compare? A cosa serve?